Sei qui: Home Magazine ARCHIVIO SC MAGAZINE
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Cerca

www.sguardocontemporaneo.it

Roads Not Taken


Senza titolo (2010) Courtesy Furini Arte Contemporanea

 

Roads Not Taken/Pensieri preparatori è la prima personale italiana dedicata a Marcelo Cidade. Classe 1979, nativo di São Paulo, il giovane artista Brasiliano concentra da anni la sua ricerca estetica intorno all’arte di confine, tema che sperimenta in chiave concettuale attraverso la sua pratica artistica molto spesso eversiva ed informale, ma sempre tesa a far emergere quelle possibilità espressive intessute silenziosamente in uno spazio urbano. Cidade mette in scena presso la Furini Arte una riflessione su Roma e São Paulo. La prima vista come «una capitale che vive del proprio passato», distinta e unica rispetto alla seconda. Proprio la diversità dei due centri urbani ispira Marcelo. Roma è una città che continua la sua inesorabile decadenza, congelata nel suo tempo, mentre São Paulo non cessa di costruire e di lasciarsi alle spalle ciò che ha distrutto per continuare ad ingrandirsi.

L’artista si pone l’interrogativo di dove sia il legame tra Moderno e Modernismo, dove finisce l’uno e dove inizia l’altro.

Questo progetto si basa sulla vulnerabilità urbana sentita da Marcelo nei confronti di Roma, l’antica Capitale di un grande Impero, contro una Nuova Capitale in ascesa e sempre in movimento. Un progetto edito appositamente per la Galleria Furini, «un tentativo di decostruire la sicurezza del cubo bianco, per dimostrare l’instabilità urbana» percepita per le vie della capitale italiana.

Nella prima sala si trovano due colonne posticce, fatte di legno e dipinte di bianco, combinate in modo tale che una sembri un elemento portante mentre l’altra termini all’interno di una carriola, che le fa da base. Le opere sono in stretta relazione con Abuso de Poder, una trappola per topi in marmo bianco di Carrara. Il quarto lavoro Dominio Publico, mette simbolicamente in scena l’intera area urbana di Roma, composta sul muro come se fosse un tirassegno; vi sono anche delle freccette poste all’interno, come per dar l’impressione del gioco appena terminato


Dominìo publico (2010), Courtesy Furini Arte Contemporanea

Roma nel suo mutamento salvaguarda il suo antico passato, mentre São Paulo salvaguarda solo l’idea del cambiamento.

Che sia di natura pragmatica o cognitiva, la strada alternativa che l’artista propone coinvolge emotivamente lo spettatore a rendersi partecipe di una nuova possibilità, contribuendo al continuo ed immerso cambiamento della città. Un cambiamento che, secondo l’artista, attiva e contagia ogni forma d'arte.

Francesco Rao


 

Roads Not Taken - Marcelo Cidade
a cura di Attilio Belloli Ardessi e Ginevra Bria
dal 4 Dicembre 2010 al 5 Febbraio 2011
Furini Arte Contemporanea, Via Giulia 8 - Roma

www.furiniartecontemporanea.it

 

Pubblica questo Articolo

Facebook Twitter Google Bookmarks RSS Feed